MONTAGGIO E SMONTAGGIO PNEUMATICI INVERNALI/ESTIVI

Pneumatici invernali, è arrivato il momento del cambio

Le ordinanze per l’uso obbligatorio delle gomme per la brutta stagione scattano dal 15 novembre, salvo condizioni climatiche eccezionali. Un’auto su quattro ha già il doppio treno

L’estate è finita, è arrivato il momento di preparare l’automobile alla brutta stagione. Tra gli accorgimenti c’è quello di dotare il veicolo di pneumatici invernali. Ormai quasi il 25% del parco circolante della nostra Penisola, cioè una vettura su quattro, è dotata del doppio treno di gomme. Un gran numero, ma ancora molto lontano rispetto alla Germania in cui il doppio treno estivo/invernale è la regola, un Paese sostanzialmente privo di montagne dove le temperature sono mediamente solo di 1° inferiori a quelle italiane durante i mesi freddi.
Risparmio
Da un punto di vista economico, sostiene l’Assogomma, è stato dimostrato che l’utilizzo di un doppio treno di gomme è sostenibile, cioè non costituisce un aggravio di costi per l’automobilista. Infatti uno studio del Politecnico di Torino ha confermato che l’utilizzo del doppio treno è un’anticipazione di spesa che, considerato l’intero ciclo di vita della nostra vettura, rappresenta un risparmio, non solo in termini assoluti, ma anche relativi. Infatti quando sono montati i pneumatici invernali gli estivi sono “a riposo” e quindi non si consumano e viceversa. La sostituzione periodica delle gomme inoltre consente il loro controllo ed il ripristino dell’equilibratura e della corretta pressione di gonfiaggio, ottimizzando così sia il consumo dei pneumatici stessi che quello relativo al carburante.
Condividi